Skip to content

New York City

***********************
I’ve been to New York City last week end. It is my second time in two months. We have been guided to find a non tourist New York and it has been great. Here the summary of these two days and some suggestions to enjoy New York!
***********************

New York City. La seconda volta in due mesi.
Della serie “o troppo o niente”…ma forse…nn e’ nemmeno troppo… 🙂

Siamo partiti venerdi sera dopo il lavoro da Philly con un bus (Megabus) alla volta di NY. D’accordo…abbiamo aspettato un po’ prima di partire (40 minuti) e non e’ mai piacevole…ma…per i 10 dollari che abbiamo pagato abbiamo mandato giu’ il boccone (il treno costa minimo 50 dollari one-way).

L’albergo era carino: dalle parti di Lexinton e 48. Buon prezzo, buona pulizia, molta cortesia per un hotel in quella zona prenotato 2 giorni prima della partenza (grazie e Gianna e Mery).

La sea in cui siamo arrivati, luca ci ha condotto per mano a mangiare una pizza in un posto italianissimo (solo che i pizzaioli erano messicani) dove ho mangiato una pizza -condita da birra moretti – che farebbe invidia a molte pizzerie italiane…purtroppo, mi scuso, ma nn ricordo il nome della pizzeria… 😦

La prima mattina e’ stata dedicata al MoMA…veramente notevole…vorrei capirne un po’ di piu’ di arte moderna per apprezzare veramente il valore di quello che ho visto. Una cosa stupida che segnalo e’ il video di PennyLane dei beatles…chiedo scusa per questa cosa. 🙂 Bella, ma veramente troppo affollata la mostra temporaea del sesto piano su Dali’.

Poi un pranzo al volo e giu’ verso il Village e Soho. Due quartieri veramente belli, un po’ piu’ europei della Manhattan da cartolina. In questa zona due posti da segnalare:

Il ristornate argentino Azul: mi raccomando prendete l’oco de bife che e’ incredibile
Il ristornate italiano Sant Ambroeus (noi ci abbiamo fatto solo colazione..ma che colazione!!!)

Poi su, verso B&H conveniente shop per acquisti digitali: consiglio di fermarsi al bancone delle macchine fotografice usate con delle vere occasioni.

E infine il Roof Bar al 230 della fifth avenue (qui preso da Yelp.com) .

Un bel week end. Simpatico e divertente. Compagnia da 10 e lode.
Le nostre guide, italiani trapiantati nella Grande Mela, si sono dimostrati veramente competenti in materia…solo che guys…New York ti distrugge!!!!

Le gambe mi fanno ancora male…quasi come quella volta che abbiamo girato tutta Roma in una notte…

alessandro_gazzetta.gif

baci&abbracci

Ps. mi scuso per il barbaro modo di sostituire accenti con apostrofi…ma con queste tastiere si fa quel che si puo’… 🙂

No comments yet

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: